home cronache cantorsopedia immagini info & link

Cantorso Chronicles

Ponte Allocco

STRADARIO - Guida della pro loco Cantorso

 

amminando verso oriente verso la fine del sentiero delle faine, troverete il terzo ponte della marca, anche lui costruito interamente e solamente in pietra. Il motivo per cui il ponte si chiami Allocco è ben noto a chi conosce il posto. Proprio lì vicino, infatti, su una piccola isoletta lungo un’ansa del fiume Rivalesta, sorge la fiera di Pon, sede d’incontro e di scambio dei più temibili, disonesti e spregiudicati mercanti della zona. Per il turista impreparato, che si arrischia a visitarne il mercato senza le debite cautele, è quasi impossibile uscirne indenne. Il ponte ne ha visti fin troppi attraversarlo baldanzosi per poi tornare mesti, pieni di inutili oggetti e con le tasche completamente svuotate. Il suo nome, dunque, vuole essere un monito, ricordando ai passanti lo sguardo dell’Allocco, il rapace che tiene spesso gli occhi fissi e spalancati proprio come gli sprovveduti avventori della fiera di fronte ai fini raggiri dei mercanti. Dopo ripetute e continue lamentele, la pro loco ha attivato un servizio di accompagnamento con esperti che garantiscano un minimo di tutela. L'iniziativa è stata però controversa. In molti sostengono che le così dette "fregature" siano molto importanti per una crescita e una presa di coscienza del turista stesso. Un altra corrente, invece, pone l'accento sul fatto che anche i poveri mercanti abbiano il diritto di lavorare e che non si debba in nessun modo limitarne la capacità d'azione. Il servizio al momento rimane comunque attivo, ma vi consigliamo di usufruirne in fretta perchè visto le crescenti polemiche potrebbe essere revocato in qualsiasi momento.