home cronache cantorsopedia immagini info & link

Cantorso Chronicles

Carraia Marina

STRADARIO - Guida della pro loco Cantorso

 

La pro loco consiglia questo percorso agli escursionisti meno esperti, poco allenati o che avessero al seguito parenti o amici anziani non in grado di affaticarsi troppo. Dal punto di vista naturalistico Ŕ sicuramente uno dei percorsi pi¨ affascinanti. La strada Ŕ larga, comoda, non presenta dislivelli impegnativi ed ha un tempo di percorrenza relativamente breve. La carraia marina serpeggia tra il monte Tridente e i monti della Luna, costeggiando per un lungo tratto il bosco di Frangiforte, dove il viandante potrÓ assaporare un campionario quasi completo della fauna e della flora della marca. In primavera la fioritura di piante e alberi regalano un paesaggio magico, mentre in autunno il foliage stagionale immergerÓ l'escursionista nelle pi¨ straordinarie tonalitÓ di giallo, rosso, marrone, viola e arancione. A metÓ del percorso si pu˛ sfruttare la singolare location del ponte del Riccio per un pic-nic o una piacevole pausa, mentre all'arrivo, le paradisiache spiagge di porto Pescato, affacciate sul mar dei Gianchetti, sono un vero toccasana contro la calura estiva o fonte di ispirazione poetica durante le passeggiate invernali. Da non dimenticare l'osteria del piccolo borgo di pescatori che offre a qualsiasi ora del giorno o della notte un abbondante men¨ sempre freschissimo.

La pro loco consiglia questo percorso agli escursionisti meno esperti, poco allenati o che avessero al seguito parenti o amici anziani non in grado di affaticarsi troppo. Dal punto di vista naturalistico Ŕ sicuramente uno dei percorsi pi¨ affascinanti. La strada Ŕ larga, comoda, non presenta dislivelli impegnativi ed ha un tempo di percorrenza relativamente breve. La carraia marina serpeggia tra il monte Tridente e i monti della Luna, costeggiando per un lungo tratto il bosco di Frangiforte, dove il viandante potrÓ assaporare un campionario quasi completo della fauna e della flora della marca. In primavera la fioritura di piante e alberi regalano un paesaggio magico, mentre in autunno il foliage stagionale immergerÓ l'escursionista nelle pi¨ straordinarie tonalitÓ di giallo, rosso, marrone, viola e arancione. A metÓ del percorso si pu˛ sfruttare la singolare location del ponte del Riccio per un pic-nic o una piacevole pausa, mentre all'arrivo, le paradisiache spiagge di porto Pescato, affacciate sul mar dei Gianchetti, sono un vero toccasana contro la calura estiva o fonte di ispirazione poetica durante le passeggiate invernali. Da non dimenticare l'osteria del piccolo borgo di pescatori che offre a qualsiasi ora del giorno o della notte un abbondante men¨ sempre freschissimo.