HOME LIBRI CANTORSOPEDIA info

CantOrso (luoghi speciali)

CantOrso
(luoghi speciali)

 

rroccato su una collina e cinto da mura più decorative che possenti, è l’unico paese della marca che possa dirsi tale. Governato da un borgomastro eletto a maggioranza dal popolo, a CantOrso sono banditi per statuto denaro e orologi. Il paese è completamente autosufficiente grazie all’ingegno e all’operosità dei suoi abitanti, i quali si radunano per festeggiare ogni ricorrenza all’osteria del Pigaciccia, situata nella piazza principale: piazza dell’Orso. In un labirinto di vicoli e piazzette si trovano edifici famosi in tutta la marca, come la casa laboratorio di Genzina, la libreria di Tàntalo, la dimora di Primino e molte altre ancora. CantOrso è anche la meta preferita da alcuni fra i più famosi personaggi fiabeschi tuttora in circolazione, figure mitiche che amano soggiornare nel villaggio per lunghi periodi e, cedendo volentieri alle lusinghe della notorietà, donano cimeli e si fanno immortalare in ritratti rigorosamente esposti all’interno dell’osteria. Le porte del borgo vengono chiuse al tramonto e aperte all’alba, ma l’accesso è sempre garantito: basta fare due chiacchiere con il custode.