home cronache cantorsopedia immagini info & link

Cantorso Chronicles

Corsa a ostacoli del Bianconiglio

FESTIVITÀ ed EVENTI - Guida della pro loco Cantorso

 

a seconda prova del Triathlon del Pigaciccia è una gara di corsa e viene ammesso solo chi ha partecipato alla gara di lancio. Il percorso è allestito a partire dalla piazza antistante l'osteria (piazza dell'Orso) per poi proseguire all'interno della sala principale della taverna e finire nelle cantine. Una volta ultimato il giro si ricomincia daccapo e si va avanti fino a che le energie lo consentono. Gli ostacoli, nella prima e seconda parte del circuito, consistono in una lunga serie di tavoli imbanditi con molteplici e succulente pietanze. Il concorrente deve sostare ad ogni tavolo che incontra e consumare almeno un piatto di una vivanda a sua scelta, pena la squalifica. Una volta raggiunta la cantina, invece, troverà una serie di botti rovesciate che dovrà ginnicamente saltare per poi chinarsi a bere dal cocchiume di ognuna almeno un sorso del contenuto. In onore del Bianconiglio, i partecipanti vengono dotati di un grosso orologio a cipolla da appendere al collo, con il quale è obbligatorio cronometrare il proprio tempo stando attenti a non impiegare più di un quarto d'ora per completare ogni parte del percorso, pena la squalifica. Vince l'ultimo rimasto, mentre gli altri, a seconda dei giri riusciti a completare, guadagnano punti per la classifica finale del triathlon. Questa gara è particolarmente sentita in paese e richiama da ogni parte della marca una moltitudine di spettatori che affollano rumorosamente la piazza e l'osteria, tifando accanitamente e praticando scommesse di tutti i generi.